09-Giugno-2021
Immagine
blog

Probabilmente è una delle domande più volte pronunciate nel corso del tempo. E una delle risposte che vi siete sentiti dare, altrettanto frequentemente, potrebbe essere ad esempio “perché non ti impegni a mangiare poco e a fare tanto movimento”.
Bè, ve lo diciamo qui e ora: non c’è niente di più sbagliato!

Le motivazioni plausibili del perché ingrassiamo potrebbero essere tantissime. La mancata riduzione della massa grassa potrebbe dipendere da un’alimentazioni non adeguata alle nostre caratteristiche fisiche e al nostro stile di vita, oppure a una condizione psicologica e mentale particolare.

Riuscire a controllare e portare avanti la propria dieta è un’autentica forma di terapia genetica, come sostengono la Dott.ssa Daniela Morandi e il Dott. Barry Sears nel libro “La Zona del futuro”.
Infatti, l’obiettivo è quello di riuscire a mantenere l’equilibrio tra il regime alimentare i geni.
Il punto di partenza è l’infiammazione.


L’infiammazione silenziosa

Spesso non ci accorgiamo di avere un’infiammazione fino a che, l’organo interessato, non inizia a manifestare dolore. E se si trattasse di un’infiammazione silenziosa, diversa da quelle tradizionali, che non crea dolore? In questo caso, possiamo parlare di infiammazione cellulare, dipende dall’alimentazione ed è la colpevole dell’ingrassamento e dell’invecchiamento cellulare.

Secondo gli ultimi studi condotti specialmente sulla popolazione americana, questa importante infiammazione cellulare ha iniziato a diventare preoccupante circa 40 anni fa, a causa di cattive abitudini alimentari che hanno iniziato a dilagare, come:

  • aumento del consumo di acidi grassi Omega 6 e una diminuzione degli Omega 3
  • aumento del consumo di carboidrati raffinati e diminuzione di quello dei polifenoli

Per dirla in parole povere, l’aumento dell’infiammazione che in primis causa l’ingrassamento è dovuto a un cambiamento nelle abitudini alimentari che prevede un maggiore consumo di quel cibo a buon mercato e saporito che porta dritti verso un aumento di insulina, l’ormone che fa ingrassare e rimanere grassi!
Tutto questo a discapito di chi, questa infiammazione, potrebbe tenerla sotto controllo: gli omega 3, antinfiammatori per antonomasia e i polifenoli, che inibiscono l’infiammazione cellulare.

La soluzione c’è ed è a disposizione di tutti, su misura di ogni soggetto, adatta ad ogni stile di vita: la Dieta Zona.


Perché in Zona non si ingrassa

È fondamentale capire che la Dieta Zona non ha come obiettivo ultimo renderci tutti fisicamente perfetti e standardizzati… nessuno vorrebbe mai!
Quindi, non vi focalizzate sulla taglia dei vestiti o sul numero scritto sulla bilancia ma imparate a sentire il vostro corpo. Una volta in Zona non si ingrassa perché stiamo parlando di una strategia di vita che porta a una definitiva diminuzione della massa grassa mentre il senso di fame non attanaglia più la mente perché il livello di zuccheri nel cervello viene stabilizzato.
Come è possibile? Perché la Zona è creata su misura delle esigenze di ognuno di noi e va personalizzata costantemente.

Do you wanna try?
Seguici per entrare in Zona.

Bye, Bye!