12-Luglio-2021
Immagine
blog

C’è chi si allena a livelli agonistici, chi per passione e chi ancora per un mese l’anno nella speranza- vana - di raggiungere la linea perfetta tanto desiderata. A prescindere dalla quantità di sport che decidete, oppure no, di praticare, se siete qui e state leggendo questo articolo, vuol dire che considerate l’attività fisica un pilastro della salute sia per i vantaggi che i più conoscono (il controllo del peso, aumento dell’energia, etc) sia per il benessere psico-fisico che indiscutibilmente ne deriva.

Ma perché riusciamo a raggiungere tutti questi benefici attraverso lo sport?
Il concetto di base è uno: la modulazione ormonale che l’attività fisica induce e che ci porta sempre più vicino alla nostra Zona.

L’esercizio fisico in Zona

Iniziamo subito con lo specificare che, durante l’esercizio fisico, la principale fonte di energia per i muscoli deriva dai grassi e non dai carboidrati. Questo perché i primi producono il doppio di energia per grammo rispetto ai carboidrati.

L’esercizio fisico in sé per sé è, a tutti gli effetti, la richiesta da parte dell’organismo di un maggior quantitativo di energia da consumare. Questo impone così un maggiore prelievo di grassi dalle riserve per farli arrivare ai muscoli. Attività questa che viene gestita e regolata dall’equilibrio degli eicosanoidi, ormoni che svolgo la funzione di “messaggeri biochimici e che, secondo Barry Sears, regolano ogni aspetto della fisiologia umana.

Questa breve panoramica e distinzione su quale sia il vero e necessario carburante utile a mettere in moto l’esercizio fisico è fondamentale per capire e conoscere gli effetti ormonali dell’attività fisica.

 

L’esercizio fisico in zona: aerobico e anaerobico

Non vi ricordate mai la differenza tra i due? Vi rinfreschiamo subito la memoria:

L’esercizio fisico aerobico
  • vuol dire che funziona utilizzando l’ossigeno. È indicato soprattutto per coloro che sono più interessati a perdere peso, bruciare grassi in eccesso aumentando la massa magra. L’esercizio fisico aerobico consiste nel far salire e nel mantenere alta la frequenza cardiaca fino alla percentuale massima, in questo modo otterremo ottimi benefici ormonali. Nel momento in cui iniziamo a mettere in atto picchi istantanei di sforzo (come ad esempio gli scatti), l’apporto di ossigeno ai muscoli non sarà più sufficiente per mantenere il metabolismo aerobico quindi, le cellule muscolari innescheranno quello che si chiama metabolismo anaerobico, ovvero la produzione di energia in assenza di ossigeno;
L’esercizio fisico anaerobico
  • riguarda movimenti come il sollevamento pesi, una corsa veloce e tutte quelle attività di resistenza che, a primo sguardo, non permettono all’ossigeno di fare molta strada, costringendo quindi i muscoli ad attingere alle riserve di carboidrati perché non riescono ad arrivare ai grassi. In realtà, succede ben altro. L’esercizio anaerobico non consuma direttamente i grassi ma ne influenza la combustione, grazie alla produzione dell’ormone della crescita, il GH, il più potente brucia grassi dell’organismo. E chi modula la secrezione del GH? Sempre i nostri cari eicosanoidi buoni.
TIPS TIME
  • c’è un altro momento in cui, all’interno dell’organismo avviene una buona produzione di GH, ed è la fase REM! Quindi per sfruttare anche durante il sonno i benefici ormonali, dovreste proprio seguire la vostra Zona!

 

Esercizio fisico e Dieta Zona

Cosa abbiamo voluto condividere con voi leggendo insieme questo articolo?

  • Serve il giusto carburante per soddisfare alcuni bisogni fondamentali;
  • I muscoli si “consumano” e hanno bisogno di essere rigenerati, attraverso il bilanciamento del cibo che assumiamo quotidianamente;
  • Tutte le risposte ormonali all’esercizio fisico, se fuori dalla Zona, si annullano. Come? Basterebbe una di quelle barrette proteiche ad annientare ogni sforzo fatto durante l’attività fisica.

Tornando alle tre categorie in cui abbiamo classificato gli sportivi all’inizio dell’articolo, che voi siate atleti, sportivi o saltuari frequentatori di palestre e centri sportivi, per raggiungere il massimo beneficio ormonale, dovete mantenervi nella Zona prima, durante e dopo l’allenamento!

Vi piacerebbe ricevere altre tips o consigli su come allenare al meglio il vostro corpo?
Seguiteci sui nostri canali social per rimanere aggiornati.

Bye, Bye!